(…) Finalmente di nuovo qui a Pantelleria gli ALTI e BASSI, in 12 momenti di magiche armonie tratti dal repertorio di quattro album giià usciti e il quinto in arrivo a dicembre, intervallati da sketch e show originali e divertenti, hanno deliziato il pubblico della Valle di Sibà, che dopo un pomeriggio di caldo africano, non è riuscito a trattenersi e si è lasciato trasportare in movimenti ritmici di ballo sulle sedie e sincronizzati battiti di mano, intonando i brani di questi simpaticissimi artisti. Così in una cornice pantesca da “Mille e Una Notte”, sotto un cielo stracolmo di stelle, abbiamo ascoltato, introdotti da un suggestivo Gospel Bianco, alcuni brani tratti dai Musical Americani più conosciuti, come “Singing in the Rain” o “New York, New York” e le musiche di Bernstein in “West Side Story”. Ha emozionato il sax di Paolo in “Summertime” di Gershwin, ma anche le voci di Andrea e Diego in “Maria”. Si è proseguito con un medley di diversi brani dei Platters, inconfondibile il basso di Filippo e la voce pop di Alberto, ma coinvolgente è stato il brano di Renato Carosone “Tu vuò fa l’Americano”, dove fra mosse e balli dei cinque ragazzi il pubblico si è unito in un coro scatenato, ritmato dalle voci degli artisti. Suggestivo nell’ultimo brano di loro creazione – “Notte Blues” – la sincronia delle cinque voci con l’eco che arrivava dalla montagna Grande, nell’aria fresca e frizzante e profumata di Mirto. Le luci si abbassano, i ragazzi ringraziano il pubblico felice, che tentenna nello sciogliersi lentamente in una religiosa processione, lasciando la Valle. (…)
“Non c’è due senza tre…”! tornate ancora ALTI E BASSI, vi aspettiamo presto a Pantelleria!
Pantelleria News, Mascia Maluta – 2 agosto 2009
Leggi l’articolo completo.