Alti & Bassi vs Italian Harmonists

La sfida canora a suon di ugole tra i due gruppi vocali milanesi!

Sono entrambi milanesi, entrambi quintetti, entrambi maschili. Ma gli uni cantano a cappella, gli altri accompagnati da un pianoforte; gli uni cantano con i microfoni, gli altri rigorosamente in acustico; gli uni cantano “la canzone del 900” con rare incursioni nel mondo classico, gli altri esattamente l’opposto; gli uni esibiscono una vocalità “pop“, gli altri sono coristi del Teatro alla Scala di Milano.

Si tratta della sfida canora tra Alti & Bassi e Italian Harmonists, che si è tenuta sabato 22 giugno 2019 nell’ambito del Festival Liederiadi ala Palazzina Liberty di Milano.

Chi c’era si è gustato una serata strepitosa, di ottima musica, ma soprattutto di tanto divertimento per la goliardia, palesata sempre con classe ed eleganza, dai due gruppi nel presentare le dicotomie, ma anche e soprattutto le cose in comune.

Così dal “Tre numeri al lotto” presentata dagli Italia Harmonists si è passati alla “Tu vuò fa’ l’americano” degli Alti & Bassi, rendendo omaggio a Renato Carosone. Dalla divertentissima “Crapa pelada” degli IH ci siamo gustati una altrettanto sorprendente versione a cappella de “Lo Shampoo” di Giorgio Gaber, degli A&B. Dalla “Sonatina” di Bach degli IH all'”aria sulla quarta corda” degli A&B, che come di consuetudine si trasforma in Rock. Entrambi i gruppi, poi, si sono giocati il Jolly rendendo omaggio al Quartetto Cetra, gli IH con “Il testamento del toro“, gli A&B con “Però mi vuole bene“.

Ad incorniciare questa serie di autentiche sfide, una serie di brani cantati assieme a 10 voci: “Maria” di Leonard Bernstein, “Ma l’amore no” di Giovanni D’anzi (omaggio a Milano), “In un vecchio palco della Scala“, omaggio al Quartetto Cetra prolungatosi anche nel bis con l’esecuzione de “Nella vecchia fattoria“.

Una serata memorabile, non solo per il pubblico, ma anche per i due gruppi.

Vuoi proporre questo spettacolo? booking@altiebassi.it | 329 21 88 254

Mattina a Scuola con gli Alti & Bassi

Articolo di Nello Colombo – La Provincia di Sondrio – 8 marzo 2019

Un vero bagno di emozioni al Teatro Sociale per oltre 1000 studenti, dalla scuola dell’Infanzia alle Superiori,  che sono stati conquistati da un eccezionale quintetto vocale come gli “Alti & Bassi” che ha saputo interagire sapientemente con loro in un gioco affascinante intorno alla “musica a cappella”. Sul palco la vibrante, spettacolare presenza neroceleste  degli studenti delle Medie “Ligari” e Sassi” del capoluogo, pronti in rampa di lancio a esibirsi dinanzi ai loro compagni  in un tris d’autore da fuoco d’artificio. Galvanizzati dall’imprinting del quintetto che li ha ben addestrati insieme ai loro insegnanti, i ragazzi si sono  esibiti in un gospel al fulmicotone, “Jesus, he gave me water”, con grande trasporto, fino al rallenty in sordina, quasi sussurrato, che portava al glorioso finale. Strepitosi i ragazzi, galvanizzati dagli applausi scroscianti dei loro compagni . E’ stata poi la volta della “canzone dell’ippopotamo”, la frizzante “Barbara Ann” veramente inebriante, per concludere con un incandescente “Oh happy day” con Federica e Giulia in proscenio come soliste, decisamente deliziose. “Siamo veramente fieri di voi!” è stato il commento a caldo del quintetto. Dalle onomatopee del mondo quotidiano il discorso ha focalizzato poi l’attenzione sulle varie timbriche musicali entrando infine nel merito dell’ossatura della sezione percussiva dividendo la sala tra cassa, rullante e charleston, prima di mostrare le mirabilie dei suoni di chitarra, basso, sax, tromba, imitati impeccabilmente dalle voci superbe del quintetto che ha innestato la quinta in un viaggio mozzafiato nel mondo disneyano a partire da “I tre porcellini” a “Biancaneve e i sette nani”, passando per le avventure dell’orso Balù e di Mary Poppins per finire con l’accattivante “Bibbidi-bobbidi-boo” di “Cenerentola”. Tifo da stadio per una sala spumeggiante che ha interagito con gli “Alti & Bassi” dopo aver reso il giusto omaggio nella “Festa delle donne” a tutte le  fanciulle rigorosamente in piedi per raccogliere il saluto e il rispetto dei cavalieri in sala. “Vedere un pubblico di bambini e ragazzi entusiasti  ad ascoltare e partecipare ad un’esibizione musicale, è una bella soddisfazione. Ringrazio gli “Alti & Bassi” per averci ancora deliziato con la loro capacità vocale, musicale e come fenomenali intrattenitori di un pubblico così vasto. Ringrazio la “Ligari” e la “Sassi” che hanno saputo mettersi in gioco con i loro studenti in tre brani  insieme agli artisti”, è stato il commento a caldo del Direttore artistico del Cid, il Maestro Luca Trabucchi.     

I Magnifici Cinque

Articolo di Nello Colombo, La Provincia di Sondrio – 8 marzo 2019

La musica che canta, quella degli “Alti & Bassi”, l’irresistibile quintetto vocale milanese da 25 anni sulla breccia a diffondere il suo spumeggiante e inconfondibile sound. Tornato a furor di popolo al Teatro Sociale per un appuntamento targato Cid, il Circolo musicale sondriese che ha sempre puntato sul coinvolgimento e il dialogo con le nuove generazioni, ha incontrato alcune scolaresche rendendole protagoniste di un messaggio educativo di ampio respiro. “Una grande emozione per noi questo contatto diretto con le nuove generazioni. Tocca a noi, infatti, con la nostra musica dal vivo seminare passione, entusiasmo, amore per la cultura musicale, affinché i giovani possano appropriarsi di un mondo di valori veri e cercare di non rinunciare mai a realizzare propri sogni”, hanno confidato infatti i “Magnifici cinque” che hanno sperimentato dal vivo un connubio fattivo con oltre 100 studenti delle Medie “Sassi” e “Ligari” di Sondrio in un laboratorio creativo alle prese con la sinfonia vocale di brani di grande richiamo. “Dopo l’esperienza con i “Tetraktis” che lo scorso anno ha visto i nostri studenti impegnati in un’attività percussiva, ecco questa nuova avvincente esperienza vocale che si è concretizzata in un concerto con grandi professionisti come gli “Alti & Bassi”, ha spiegato la professoressa Maria Cristina Grazioli che con Concetta Viviani e Giuseppe Trabucchi ha guidato i ragazzi in un’attività veramente incredibile. E gli studenti si sono lasciati prendere dall’emozione della musica. “Che bella cosa cantare tutti insieme, veramente unico e strano perchè nuovo” ha detto Elisabetta Scherini. “Non solo divertente, ma anche emozionante: non capita mica tutti i giorni esibirsi in teatro con grandi artisti”, hanno aggiunto le compagne Beatrice Caprari e Aurora Marantelli.  “Un’attività divertente e gioiosa che ci ha visti insieme al fianco di artisti famosi”, ha ribadito Maria Giordano. “Amo cantare da sempre, da bambina ho provato anche con la lirica, ora mi piace il rock, la musica alternativa ma ascolto anche l’”Estate” delle 4 stagioni di Vivaldi”, è il commento di Penelope Ortis. “Io ho già partecipato lo scorso anno e mi sento un veterano, ma “Happy day” mi ha riportato indietro ad un concerto natalizio alle Elementari”, dice Riccardo Verdesca. “Un’esperienza impegnativa e formativa”, spiegano Nicola Tam e Giovanni Squeglia i cui interessi spaziano tra musica classica e rock. “Confrontarsi e fare gruppo è stata una grande conquista” è il pensiero di Federica Giambelli, Caterina Cabello, Giorgia Scilironi e Giorgia Terza. “Un’esperienza veramente arricchente e appassionante, ma soprattutto umana”, è il commento della professoressa Silvia Nieri che con la collega Luciana Villano ha guidato gli studenti della “Sassi” in un viaggio intorno alla musica “a cappella” . “Veramente emozionante esibirsi in pubblico, anche se all’inizio ci è sembrato difficile”, hanno confidato Mattia Peniti, Khattab Zouheir, Fatima Bahaddou, Katia Nobili, Vittoria Catincov, Lucia Mele (splendida solista), Alice Bettini, Matilde Moroni e Vejzabela Vejzagic.

Nello Colombo 

Il grande cuore dei Neri Per Caso

Il Premio Quartetto Cetra vinto nel 1997 dai Neri per Caso e regalato oggi agli Alti e Bassi

Novembre 2017, Ciro Caravano dei Neri per Caso assiste in prima fila, a fianco di Andrea Figallo (storico Ambassador della musica a cappella italiana, nonché membro dei Flying Pickets e giurato di importanti festival internazionali), all'esibizione degli Alti & Bassi allo IACS di Treviso...
 Page 1 of 2  1  2 »